REGISTRAZIONE INNER LAYER CON XRAY e FORATURA

Registrazione strati interni con X-Ray

La macchina utilizzata da Cistelaier S.p.A. è una Inspecta Diamond, prodotta da Pluritec (Italia), ed è in grado di individuare la posizione dei 4 riferimenti stampati su ciascun strato interno, controllando l’allineamento verticale tra i vari strati interni mediante X-ray. Il posizionamento dei fori è tale per cui l’errore di allineamento tra i vari strati viene mediato.Inoltre il 100% di ogni prodotto multistrato viene ispezionato e forato in questo modo, comportando un notevole miglioramento della qualità nel controllo di processo e nella riduzione degli scarti.

Foratura meccanica

Per la foratura meccanica Cistelaier S.p.A. utilizza diversi sistemi:
  • Posalux
  • Schmoll
  • Pluritec
Tra questi ci sono quattro macchine che rappresentano lo stato dell’arte:
  • Posalux Ultraspeed 6H 6000-LZ
    • Sei teste che lavorano a 180 kRPM e 10 teste che lavorano a 180Krpm
    • 300 ÷ 400 battute al minuto (in media)
    • Tre motori lineari lungo l'asse X-Y-Z
    • Minimo diametro forabile (foro passante): 0,1 mm
    • Fori ciechi con asse Z controllato
    • Magazzino di punte a catena per una capacità di lavorazione continua
  • Posalux Ultraspeed 5DH 6000-LZ
    • Sei teste che lavorano a 180 kRPM e 10 teste che lavorano a 180Krpm
    • 300 ÷ 400 battute al minuto (in media)
    • Tre motori lineari lungo l'asse X-Y-Z
    • Minimo diametro forabile (foro passante): 0,1 mm
    • Fori ciechi con asse Z controllato
    • Magazzino di punte a catena per una capacità di lavorazione continua
    • Carico e scarico automatico
  • Schmoll MX-2 220S
    • Due teste, che lavorano a 180 kRPM
    • 300÷400 battute al minuto (in media)
    • Tre motori lineari sui tre assi X-Y-Z
    • Minimo diametro forabile (foro passante): 0.1 mm
    • Accuratezza sul posizionamento: ± 15 micron
    • Fori ciechi con asse Z controllato
    • Sistema CCD per il controllo accurato in automatico profondità del foro cieco
    • Carico e scarico automatico.
  • Pluritec Multistation 5 Moduls
    • 5 teste, che lavorano a 180 kRPM
    • 350÷400 battute al minuto (in media)
    • Tre motori lineari sui tre assi X-Y-Z
    • Minimo diametro forabile (foro passante): 0.1 mm
    • Accuratezza sul posizionamento: ± 15 micron
    • Fori ciechi con asse Z controllatoCarico e scarico automatico.
Foratura laser

Per la foratura delle microvie Cistelaeir S.p.A. possiede:
  • DrillStar GS-600, di GSI Lumonics (Canada);
  • LUC-2D21C/10C, di Hitachi Mechanical Machine.


Caratteristiche principali:
  • Due teste del laser: stato solido YAG e CO2 in fase gassosa che lavorano in parallelo;
  • Produzione: (1x1080, 17 µm Cu, diametro del foro 100 µm): 45-50 fori/sec GSI e 80-95 fori/sec Hitachi;
  • Diametri tipici: 85-200 µm;
  • Diametro minimo: 50 µm;
  • Aspect Ratio: = 1.